cancellare ogni traccia

presa dal web

presa dal web

incapace di reagire al dolore

che morde e dilania

che spezza e sminuzza

che dissangua e aspira

ogni mia sfera.

Impossibile redimere.

esiste solo una stucchevole speranza

dalla quale volutamente

rifuggo.

sei danno, dolore, devastazione

eppur a te volgo lo sguardo.

sempre.

dovrà pur finire.

prima o poi.

questa mia affannosa ricerca

di me.

Annunci

27 thoughts on “cancellare ogni traccia

  1. Marisa Cossu ha detto:

    Cara Belinda, bella la tua poesia! Un saluto. Marisa

  2. Sun ha detto:

    A quando un po’ di meritata serenità e felicità?
    A volte penso che siamo alla continua ricerca di qualcosa che ci faccia sentire vivi e che una volta trovata siamo pronti a cercare altro.
    Momento moooolto caotico per me 🙂
    Un abbraccio.

    • belindaraffaeli ha detto:

      non so Sun. La trovassi te lo potrei dire.
      Per ora per me è solo ricerca. 🙂

    • la felicità in sè non esiste cara Sun e cari tutti: sono solo dei momenti, brevi ed intensi di pace e serenità interiore, quando il respiro si fa calmo e regolare, quando i battiti scorrono adagio ed il nostro corpo non sussulta più in una danza sfrenata e disordinata. La felicità è saper mettere nero su bianco le bellissime parole come ha fatto Belinda che con la giusta calma è riuscita a vederle. L’essere umano per sua natura è incontentabile ed affannosamente ma inutilmente cerca sempre di più, cerchiamo sempre ciò che non possediamo, vogliamo altro, più lontano da raggiungere, più difficile. Non siamo ancora fatti per le cose semplice e che ci fanno sorridere, non siamo intelligenti sotto questo punto di vista(parlo per me naturalmente!), non godiamo di un raggio di sole che ci scalda la pelle, non sorridiamo più a chi ci cammina accanto anche se non lo conosciamo. Non troviamo gioia nel cucinare una pietanza per chi amiamo, questa è felicità. Il resto solo mere e stupide utopie. Buone riflessioni e buon sabato mattina a tutti, ve lo scrivo con un sorriso enorme!

      • belindaraffaeli ha detto:

        cara Fabiana è così e ci facciamo un male enorme. io ho scoperto la scrittura con funzione catartica e non solo rielaboro il male che mo faccio ma la mia intera esistenza. grazie Fabiana x il coraggio e la forza che mi infondi.

      • Se una mia parola ti può aiutare a stare meglio, io ci sono. Torna a trovarmi e a leggere qualcosa di me che ti possa infondere coraggio ed amicizia.

  3. tuttotace ha detto:

    Io te lo auguro di cuore Belinda, un po’ come scrive Sun io sono stata una di quelle donne che aveva la felicità in mano ma guardava sempre un po’ oltre. Ho sbagliato e l’ho capito e fatto tesoro dell’errore vivo ogni istante felice come prezioso. E lo è. Buona serata.

  4. nicoladelaurentiis ha detto:

    Mi ci rispecchio in pieno e la trovo struggentemente bella… per uno che come me fa tesoro degli errori ma ne commette di continuo altri… per uno che come me è sempre alla ricerca di se stesso…. http://m.youtube.com/watch?v=ArTxnjbahIA … ciao bel

  5. carmelocaldone ha detto:

    Buongiorno cara Belinda, la tua poesia mi piace moltissimo…è bello ritornare da te, mi fa bene
    A presto
    Carmelo

  6. cosedentroefuori ha detto:

    “…l’affannosa ricerca di me…” il fatto è in quell’affanno c’è la vita, nel bene e nel male…

  7. Do ha detto:

    a volte si cerca per non trovare…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...