Quando la compassione diventa un macigno 

Quando  non si capisce più la differenza fra compassione ed amore? Quando inizi a pensare che le tue  capacità possono essere superiori a quelle di coloro che hanno studiato e agito per anni e che tu possa avere successo dove gli altri hanno invece raccolto insuccessi. L’amore si confonde con la compassione quando temi di non essere in grado, di non essere all’altezza, di avere fra le mani una vita e di esserne coscientemente il boia o l’angelo custode.

L’amore si confonde con la compassione quando non capisci più chi è più importante. Quando smetti di pensare a quella parte di vita che ti stavi ricostruendo e ti dedichi completamente a chi ha bisogno. 

La compassione si confonde con l’amore quando temi per la vita di chi ti sta accanto e ti chiedi come fare per prolungarla anche di un attimo.

A te tenera e fragile vita 

Era in attesa.

Sono presa da uno stato malinconico in cui prende forma un radicato legame della mia anima con la tua.
image

Mi sente indissolubilmente legata a te come cascatella e specchio d’acqua con addosso quell’ansia malinconica del non riuscire ad attendere il tempo del salto.

il percorso di un’anima. Magnifico

immagine presa dal webnon è mio pensiero, ma di un’anima che ha intrapreso un percorso magnifico e per questo la voglio celebrare

….quando ti accorgi di aver vissuto una vita senza mai averla assaporata fino in fondo,

Quando guardandoti allo specchio saprai riconoscere cosa eri e cosa invece sei diventato,

Quando il tuo essere è diverso da ciò che avresti potuto,

Quando le ferite laceranti non faranno più male dentro,

Quando avrai ritrovato te stesso nella pura essenza,

Allora se con coraggio ami la persona che sei ma che la vita non ti ha permesso di essere,

Cambia le cose!

Cambia il mondo che ti circonda!

Cambia le persone a cui dare!

Tieni della vecchia vita ciò che di buono hai fatto e le persone che ti amano incondizionatamente,

Riparti da questo, imbocca una strada nuova, la strada del tuo nuovo essere IO,

mettici purezza,

trasparenza,

lealtà,

rispetto ed

amore

e ti accorgersi che un nuovo IO sta sorgendo ad est,

Un IO più splendente che mai, un io di luce intensa e pura,

SEI TU con la tua FELICITÀ!

Ora che ce l’ hai

proteggila,

curala,

preservarla,

mantienila ed

alimentala.!

Ora è nelle tue mani e dipende solo da te!

Condividila con chi lo merita e vedrai ciò che ne uscirà sarà magnifico come non avresti mai potuto nemmeno

immaginare!

26 settembre 2015

ventiseisettembreduemilaquindici

26settembre2015

ci sono date, giorni, sere, notti che per ognuno di noi hanno determinati significati, nessuno può dire cosa vale di più, se il mio o il tuo ricordo, il mio o il tuo vissuto,

c’è chi ricorda una cena, uno sguardo,

chi fissa sul calendario un incontro speciale, un viaggio, una bella notizia,la nascita di un figlio…già…la nascita di un figlio.

chi memorizza una data lo fa perchè è felice, perchè è triste, o perchè è in sospeso.
c’è chi lo fa per ognuna di queste cose, e per me il ventiseisettembreduemilaquindici è una data così
morte, dolore, rinascita, ma soprattutto vicinanza, la nascita di un legame che già si presupponeva intenso ora divenuto indissolubile, dolorante quasi per la sua profondità.

Belinda Raffaeli

certo che non…

image

per tutti coloro che son stati come me col fiato sospeso, le elezioni per la mia lista Loreto Libera non sono andate come desiravamo. Abbiamo perso per 300 stupidissimi voti e se dico stupidissimi, credetemi. Non parlo di elettori. Quelli sono sempre in buona fede. Più tardi, anzi a breve, l’aggettivo utilizzato prenderà sempre più significato. Se già per qualcuno non ne abbia.
Il mio articolo è per comunicarvi la ricchezza immensa arrivata nelle tasche del mio cuore. Una catena di amicizia e amore si è scatenata da gennaio a questa parte …non ne vedo ancora il vertice perché sta ancora crescendo. 
Ho trovato conferme di amicizie sopite,  ho trovato novità meravigliose novità.  Ho scoperto aria nuova, pulita, disinteressata.
Adoro tutto quello che mi sta capitando.
Grazie a tutti, ai 103 elettori. preziosi.  segreti come un tesoro. non vi mollo. sono ancora qui.♡

image

image

image

image

image

image

image

Intervista a Belinda -Belinda desnuda

image

image

image

Il riposo dell’eros

Dal basso dell’occhio in tralice mi ammicca
tra le fronde corvine
pulsa quasi viva, una piccola stella.
Seguo il gioco del profilo mi trattengo sulla rossa
falce del labbro, scendo lungo la curva del mento
che si scioglie nel braccio..
La pelle in penombra sfuma sulla veste
come le anse di un fiume placido alla luna
morbido e denso
accogliente e determinato
si divide accondiscendente
nella vetta della gamba ripiegata al cielo
che brilla nella guglia del tacco d’argento…

Tutti i diritti riservati
domenica sera 21,30 dalla cucina al salotto con Belinda
intervista a Belinda su http://www.comoradio.it

buonasera…lo scrivo per non dimenticare

da Dalla cucina al salotto con Belinda

due persone stasera hanno girato pagina, buttato dietro le spalle il passato, deciso che da soli è meglio che insieme…auguriamo loro tutto il bene Emoticon smile
a quanti di voi è capitato? e quanto volte? ….
ascoltala.

Le Lys

fata-nevededica

Bella talmente
dal farmi scardinarer porte
per cercarti.
E da intonare canti ripetuti alle rose
per avvicinarmi al colore della tua veste.
E volano fogli di carta
pieni pieni
e deperiscono penne.
Nove note di Rovere
ed il tuo profumo è un altare.
Quando sorridi
fiorisce anche il muschio.
Sei una farfalla ad ali tonde
come un futuro abbraccio.

01 – Perchè gli uomini scrivono poesie (video)

Sono poco presente, sì, è vero… sono impegnata su mille fronti ma l’importante è che poi voi godiate dei miei risultati.

Un regalo inaspettato qualche giorno fa ha preso forma, un progetto, un desiderio inespresso… la mia prima puntata è diventata “magicamente” un video.

Sì, si può migliorare ma poteva essere anche molto peggio. Amo tutto quello che faccio.

A volte viene bene, altre meno poi l’importante è avere con te l’equipaggio giusto.

Ne faccio dono a voi.

A presto, Belinda!


Un compagno di banco

image

Quello che ti assorbe. Quello che tu assorbi. Quello che ti legge la malinconia negli occhi. E che prende a calci nel sedere, mentali, quando serva. Quello che ti chiede calci nel culo, mentali, e cerca di farteli vedere dagli occhi. Quello che ti dice che ha freddo, che ha sete e che stasera non ha voglia di fare l’amore con te. Quello che ti spiega il perché.
Quello “che tu lo fai ridere” per questo.
Quello che ti dona fiori a caso, perché sa di aver beccato una Donna speciale.
Quello che mangia cioccolato e salta per la stanza, quando sente i Nirvana nella versione scatenata. Quello che mette le parole sulla musica sublime dei Pelican.
Quella con la bacchetta, Quella che è bella da morire e ti dice che a morire ci pensa.
Il pirla che a morire ci ha pensato ma che “no, non ne vale la pena” “poi mi tocca rompere le balle agli angeli e scansare Corazzini” Quello che ti farebbe un sacco di dispetti e che del dormire abbracciati ne ha fatta una ragione di vita. Quello che ha chiuso il 2014 ridendo…. per colpa tua. Quello che ha chiuso il 2014 senza aver mai fatto l’amore. Quello che non chiedergli dello “scopare”, perché per lui non esiste.

Cherry Cadence

ciliegio-in-fiore,-ramo-fiorito,-fiori-rossi-207019
Respirare una diversa atmosfera.
E la cosa mi fa sorridere.
Come ad imparare un linguaggio nuovo
di lancette incrociate
parole sussurrate di corsa
attenzioni.

Tu mi insegni una danza primitiva
che sa di terra e grano.
Un cantastorie che ride a perdifiato
perso nella gioia dei tuoi occhi
tra le libellule nella testa
e margherite che si scordano di sfiorire.

a me dedicata.
margherite che devono fiorire
grazie.