rosso venoso o marrone?

rosa

sto cercando di capire quanto il linguaggio influisca sul nostro pensiero o, secondo quanto sostiene un mio amico ( e forse la maggiorparte della fisica e medicina e biologia mondiale), quanto la stessa percezione del colore sia diversa, soggettiva perchè legata a organi visivi differenti.

Lo so è complesso…intanto voi ditemi di che colore vedete la rosa.

grazie e buon pomeriggio

Stasera, e anche altre..mi sento purple…

viola2

 

Quello che leggerete fra poco non è farina del mio sacco…perchè di queste cose io non ne so nulla…solo mi stavo chiedendo cosa hanno a che fare con me il colore Viola e le bucce di limone…cosa hanno a che fare con l’effetto che hanno entrambi su di me.

be’ intanto una piccola risposta l’ho trovata…

Nello spettro luminoso, il colore Viola è posizionato agli antipodi del Rosso e simboleggia l’attitudine a identificarsi con il prossimo. Abbinato al settimo Chacrka il Viola evidenzia e accentua la parte emotiva dell’individuo rendendolo, di conseguenza, fragile e facilmente attaccabile. Il colore Viola stimola il desiderio di avere un legame, sia fisico che emotivo, molto intenso con la persona amata. Questo colore accresce, inoltre, la capacità creativa e la fantasia inibendo, di contro, l’eccesso di razionalità. Il Viola ha la capacità di rendere la persona seducente ma, di contro, anche molto inquieta e suggestionabile.

Chi ama il colore Viola è pervaso dal forte desiderio di essere accettato e di piacere alle persone che lo circondano. Di solito denota una predisposizione ad essere apprensivo e impacciato ma desidera anche di essere compreso e di usare modi gentili. Chi predilige il Viola trova difficoltoso controllare il suo livello emozionale ma sa anche accantonare la troppa razionalità. Amante dell’arte in tutte le sue forme, adora le forti sensazioni che provengono dal contatto con l’ambiente e le persone.
Chi rifugge il colore Viola tende ad essere diffidente ed esageratamente critico verso tutti. Fa della razionalità e della logica la sua arma in grado di proteggerlo da ogni tipo di stato emozionale.

Su chi di voi ha lo stesso effetto?

mah 😀

(http://www.mitiemisteri.it/simbologia_e_significato_dei_colori/significato_e_simbologia_del_colore_viola.html)

 

XVII puntata di Dalla cucina al salotto con Belinda ( ultima puntata con Fabio Bergomi)

fabiobuongiorno a tutti…vi ho già fatto capire che la puntata di giovedi sarà esplosiva, fara pensare e farà male…vi dico la verità oltre ai vari incidenti che ci sono stati, l’ospite con il suo libro FIGA, L’AMORE! mi ha causato parecchio disturbo nell’anima, mi ha bouleversée, come dicono i francesi…mi ha fatto piangere, incazzare e litigare con lui, ma siamo amici e ora abbiamo anche deciso che lui presenterà il libro nelle Marche solo con me…
ecco perchè a volte da un po’ di scombussolamenti possono nascere grandi progetti.
La puntata di giovedi NON è per cuori sensibili, ma solo per coloro che vogliono capire.

Solo per i duri vi aspetto http://www.comoradio.it giovedi 5 marzo ore 21,30


Buon domenica e a presto!

CHE CI SIA QUALCUNO IN GIRO CAPACE DI RESITERE A LARA?

ImmagineL’ho vista agitata….col telefono in mano tutto il giorno..a sbirciare ad attendere un qualcosa..ansiosa…frenetica…come se quel qualcosa non dovesse arrivare mai….

E’ strana Lara già da un po’…Pietro neanche si sente più..ma per loro è normale…non mi preoccupa.

Ho provato a chiederle che ha…

“nulla m’ha detto…attendo una risposta su una cosa che devo fare”

lacunosa, vaga…ma io so che cosa ha…

 

POESIA per PUO’ ESISTERE AMICIZIA FRA UOMO E DONNA (3)

amicizia

OGGI VOGLIO SALUTARVI COSI’

trovata sul web

amicizia..

Se potessi costruire una montagna,
potresti considerarla
di tua piena proprietà;
un posto dove trovare serenità,
un posto dove stare da soli
e condividere i sorrisi
e le lacrime della vita.

Se potessi prendere i tuoi problemi,
li lancerei nel mare
e farei in modo che si sciolgano
come il sale.
Ma sto trovando che tutte queste cose
sono impossibili per me.
Non posso fermare il tempo,
costruire una montagna,
o prendere un arcobaleno luminoso.
Ma lasciami essere ciò che so essere di più
semplicemente un amico.

Autore da me sconosciuto

Giovedì 12 febbraio alle ore 21:30 in diretta radiofonica su Comoradio International parleremo di ioAmo

Eccola!!!!

SIGNORASINASCE alias Stefania Diedolo

ioAmo2

Giovedì 12 febbraio alle ore 21:30 sarò ospite nel salotto di Belinda Raffaeli su Comoradio International. Parleremo di “ioAmo”, il mio primo romanzo uscito sul mercato nel 2007 e ripubblicato nel 2013 con “Bocca di lupa” da Brancato Editore. Un prosimetro forte, come me… con una tematica sempre d’attualità che non smette d’emozionare chi ha un’anima e non risparmia bastonate sulle bocche larghe dei benpensanti-bigotti figli dell’ignoranza più bieca. Durante la serata cercherò, per quanto mi sarà possibile, di rispondere a tutte le vostre curiosità attraverso la rivelazione del “senso” che mi ha spinta a crearlo… osando scardinare tabù e preconcetti di una società malata che ancora oggi fa dell’intolleranza il proprio credo. Per chi volesse ascoltarmi può collegarsi via smartphone, tablet o computer al sito http://www.comoradio.it/ e cliccare su ASCOLTA RADIO. Vi aspetto.
Stefania Diedolo

View original post

Me ne fotto. Sinceramente.

A me piace chi ha questa forza!
Da un Blogger amico!

FRAMMENTI DI ME.

Sinceramente me ne fotto di chi parla senza conoscere, me ne fotto di quello che dicono per rendersi simpatici agli occhi degli altri. Per questa categoria di persone non provo quasi niente, se non pena ed indifferenza. Me ne fotto altamente di chi giudica e non sa. Troppo facile Giudicare gli altri e non saper giudicare se stessi. Quindi non mi resta che dire, a questa gente, che con la vostra lingua, mi ci pulisco il culo!

Con amore.

Ronny Tresor.

View original post

BIGOLI CON CIME DI RAPA E SALSICCIA

BIGOLI

Buonasera!!!!

siamo di nuovo qui!! Quanto mi siete mancati.

Oggi ci daremo alla preparazione di un piatto succulento. Fidatevi.

Ingredienti per 4 persone:

500 g di bigoli freschi, qualche cimetta di rapa, 3 cucchiai di passata di pomodoro, 250 g di salsiccia magra, mezza cipolla, olio extra vergine d’oliva, sale, peperoncino

PRONTI???

Selezionate prima le cimette e le foglioline più tenere e tagliatele a striscioline o, come dicono gli chef, a listarelle 🙂 Preparate la cipolla tagliandola a piccoli pezzetti , spellate la salsiccia.

Mettete in una pentola antiaderente la cipolla con l’olio extra vergine d’oliva, fatela appassire sulla fiamma al minimo, unite la salsiccia e il pomodoro e fate cuocere soavemente per 5 minuti. Aggiungete anche le cime di rapa, mescolate e cuocete per altri 12 minuti e spegnete la fiamma, coprite la pentola e lasciatele appassire le cime di rapa nel condimento della cipolla e salsiccia affinchè i sapori si amalgamino.

Nel frattempo in abbondante acqua salata cuocete i bigoli conditeli con il sugo preparato e se vi piace aggiungete anche un poco di parmigiano e il peperoncino.

Et..bon apétit

se vi è piaciuta potete seguirmi con ricette simpatiche e raccontate con tanta ironia ogni sabato intorno alle 16h su http://www.comoradio.it

 

Lei odia il martedi

Immagine

immagine OVVIAMENTE presa dal web

non so perchè ma si era sviluppata in lei da un paio di mesi una sorta di idiosincrasia con il martedi..

più ci pensava e più si convinceva del fatto che davvero il martedi è da sempre un giorno inutile,

un giorno vuoto, insulso, sterile, vano

non è certo il lunedi

ah il lunedi sì, hai tutte le ragioni per avercela con il lunedi, il lunedi ha personalità, è il giorno in cui tocca tornare al lavoro, dove tutto il nostro stress settimanale si concentra…dove poi la sera puoi dire…aaaah anche questo lunedi è passato!

ma il martedi??

il martedi è un giorno scialbo, senza senso, insipido,inconcludente, infruttuoso,

ah sì il martedi è il giorno dell’assenza, il giorno in cui..non c’è…in cui più si sente la mancanza..un giorno vuoto, scialbo, vano..inutilizzabile…

per questo lei odia il martedi e per questo lei il martedi..

SCRIVE

😉

 

 

LARA E I MASCHI 18 MI PARE ;-)

Rosa del mi giardino

la foto è la mia e orgogliosa di

Un giorno Lara al telefono mi disse una cosa strana…era il periodo in cui aveva sempre quel dannato telefono in mano

La telefonata era iniziata con un mio interrogativo.

Quello che volevo conoscere era l’origine del suo malessere che si manifestava, come credo in gran parte di noi, durante i giorni di festa..lontani dallo stress del lavoro ci sembra quasi di diventare inutili e la nostra mente naviga dove abitualmente non ha tempo di far vela.

 

Le chiesi cosa avesse e lei, dopo aver ciurlato nel manico e cercato di far deviare il mio interesse indagatore,

mi disse…”ho voglia di innamorarmi”  (che detta così dice tutto e non dice niente!)

 

-azz..le dico io..ma come?….è Pietro?

-Pietro..Pietro…-fa lei- lo sai che non c’è mai…

-Ho capito ma vi amate.., di rimando io.

-silenzio

-silenzio

-accidenti Lara…vi amate no? e rispondi???

-bè…credevo…sai lui ha un modo strano di dimostrarlo e a me in tutti questi anni  la faccenda è andata morendo.

-Oh Gesù…Lara per favore ferma quella testolina…che ci stai a fare quindi?

-e infatti… era per dirti che non ci sto più…

-ok bene, a questo penseremo dopo-Ora? chi c’è? perché intanto c’è qualcuno, no? Ohi! mi rispondi?

-No, non c’è nessuno, è che….

uff…ho solo intravisto la possibilità di essere davvero felice, solo intravista, il mio cuore si è scaldato, il cielo rasserenato e ho sentito, per la prima volta in questa primavera tardiva, il fluire delle sangue nelle vene..

 

Azz, stavolta ero io a bocca aperta…non parla mai ma quando parla…tira pietre…

quanti danni fanno i ponti di primavera, pensai…:-)