LARA E I MASCHI 16

images

 

MA RICORDATE DOVE ERAVAMO RIMASTI??

Abbiamo lasciato Lara un po’ nella cacca..eh sì lasciatemelo dire…penso però che a volte determinati avvenimenti nella nostra vita avvengano

1) per andare a costruire il nostro vissuto affinché certe cose continuino o non continuino a capitare nella nostra vita

2) a darci una bella lezione ( questo non è il caso di Lara) a volte però, a qualcuno, serve!

3) solo e soltanto per  rovinare un’esistenza quasi  perfetta…

 

Bè quella sera Lara, saranno state le 23 circa, fa intendere a tutti i commensali che la serata aveva visto esaurirsi tutti gli argomenti principi della discussione e che era tempo ormai di andare ognuno per i fatti propri.

Tutti alloggiavano nello stesso hotel, meno il Bulgaro di turno, ovviamente.

Saluti, baci e abbracci…

solo uno non parlava…l’avvinazzato…il semi collassato..che cercava di darsi un contegno…

 

Lara prende l’ascensore con i suoi compagni di hotel, si ferma al secondo piano. Gli altri proseguono dandosi appuntamento, con il suo capo, per l’indomani alle 8.00.

 

Lara, stanca da suicido ma soddisfatta per i risultati raggiunti,

si allontana dall’ascensore e si incammina verso la 234.

 

La moquette attutisce  passi di Lara

e non solo.

le pareti del corridoi attenuano i movimenti di Lara

e non solo.

 

Lara passa la card e spinge la porta…

da dietro qualcuno spinge più di lei,

spinge lei contro quella porta.